-->

lunedì 21 agosto 2017

[Recensione] Dillo alla luna di Melissa Pratelli


Buongiorno a tutti readers, 
oggi parliamo della fantastica Melissa Pratelli con il libro pubblicato con la casa editrice Dark Zone, Dillo alla Luna.
Siete curiosi di conoscere la storia di James Collins e Reine Anderson? Reine riuscirà a credere di nuovo nell'amore?


Titolo: Dillo alla Luna
Autore: Melissa Pratelli
Data Uscita: 22/05/2017
E-Book: € 2.99
Cartaceo: € 14.90
Pagine: 428
Casa Editrice: Dark Zone
Genere: Young Adult 
A diciotto anni, Raine Anderson ha già smesso di credere nell’amore. Nel suo passato si cela una terribile esperienza che l’ha segnata profondamente, rendendola incapace di fidarsi degli altri.
Negli ultimi due anni, Raine si è chiusa in casa, si è chiusa in se stessa, ha chiuso il proprio cuore.L’amore, però, non ha smesso di credere in lei e si manifesta sotto le spoglie di James Collins, diciannovenne bello e spigliato e fermamente intenzionato a fare breccia nella sua corazza.
Ma Raine è davvero disposta a credere di nuovo o il dolore che ha vissuto sarà più forte dell’amore?


Recensione 
Ho avuto il piacere di incontrare Melissa Pratelli al salone dei libro di Torino, dove ho acquistato il cartaceo di questo meraviglioso romanzo. Perché meraviglioso? Ora ve lo racconto ...
Il modo in cui James Collins e Raine Anderson s'incontrano non è dei migliori: lei sta assistendo una sua amica più che ubriaca e lui, beh lui, sta con un'altra ragazza che ha appena abbordato nello stesso pub ... si avete capito bene! James mentre ancora è "impegnato" si accorge di quella ragazza dai capelli neri lunghissimi tenuti su da un fermaglio con la Luna, e perde ogni interesse per la tipa che ha davanti, si affretta a concludere e, dopo una veloce sistemata, va dritto da Raine. 
«Sono James, piacere.» La ragazza fissò la mia mano con un sopracciglio sollevato. «Davvero pensi che te la stringa dopo quello che di sicuro ci hai fatto?» Sospirai e lasciai ricadere il braccio lungo il fianco. «Tu non hai un nome?» «Certo che ne ho uno», replicò facendo spallucce. «Potrei conoscerlo, per favore?» «Non credo.»
Potete immaginare lei ... questo tizio, prima sta con una a pochissima distanza da dove loro si trovano, e poi va a provarci? Raine non ha dubbi: James è da evitare!
E ci riuscirebbe anche, se solo lui non andasse nella sua stessa scuola!
James, dal canto suo, inizia un corteggiamento serrato, cosa che non ha mai fatto. Lui è uno dei più belli della scuola e non ha bisogno di corteggiare, le ragazze si fiondano da e su di lui, letteralmente. 

«D’accordo, allora ti chiamerò Luna, in onore del tuo bel fermaglio», decisi. «Dimmi Luna, pensi che io sia un cazzone, vero?» Lei mi rivolse un mezzo sorriso. «Sì, abbastanza, ma non preoccupartene, non penso ci rivedremo dopo stasera.»
Ma Raine no, lei è diversa ... James decide di sfidare se stesso e il destino, decide che in un modo o nell'altro quella ragazza così schiva e burbera deve essere sua. 
Ad un certo punto Raine, che James chiama LUNA a causa del suo inseparabile fermaglio, cede. Perché? Perché non può fare altrimenti ... James non è solo bellissimo, è anche dolce, sensibile, gentile e sembra provare per lei un sentimento forte, che cresce sempre di più.
Se solo ... se solo lei non avesse così paura degli altri, del giudizio delle persone, degli uomini! Raine ha sofferto, è stata vittima di eventi così tragici, così brutti che anche il solo pensarci la rattrista e la rende insicura e spaventata. 
James se ne accorge, lui diventa il suo paladino dalla brillante armatura ... pardon, il suo arciere di fiducia! (Eh si, perché James non è il solito belloccio che fa il calciatore! Lui tira con l'arco ... è un moderno Robin Hood, anche se io, da brava serie tv addicted lo vedo meglio nei panni di ARROW!) 
Lui riesce a scavare nelle paure di Raine, scava in quel terreno reso quasi secco e pianta un bellissimo fiore che cresce piano piano insieme a loro. 

«Pronto?» «Questa proprio non me l’aspettavo.» Alzai lo sguardo e percorsi con gli occhi una figura che si stagliava in piedi di fronte a me. Lo squadrai, partendo dalle scarpe da tennis e salendo su per i jeans sbiaditi fino ad arrivare alle spalle larghe fasciate da una felpa rossa. Quando finalmente raggiunsi la testa, sgranai gli occhi e lasciai cadere di nuovo il libro sul pavimento, questa volta anche il telefono lo seguì. «Che diavolo ci fai qui?», esclamai scattando in piedi. James mi guardava con un sorriso che gli sollevava solo un angolo della bocca, creando un’adorabile fossetta sulla guancia.
In cosa si trasformerà quel fiore? Riuscirà a sopravvivere anche nei momenti brutti che torneranno a tormentare Raine?
Riuscirà lei a perdonarsi per colpe che non sono sue ma per cui si sente colpevole?
Non vi dico altro ... anzi si ... James Collins vi ruberà l'anima e il cuore con quel suo atteggiamento sexy e dolce, lui è come un tortino al cioccolato con il cuore morbido. Un tortino che va gustato lentamente per assaporare tutto al meglio. 
E poi ... parliamo dello stile della Pratelli ... così preciso e trascinante, così intenso quando serve e divertente nei momenti giusti. Un mix di genere calcolato alla perfezione, un mix di stili sapiente regala al lettore un romanzo davvero intenso. 
Complimenti!
P.s. Mentre io inizio a leggere ANCORA UN PO' DI CHARLIE... voi prendetevi Dillo alla Luna e si, INNAMORATEVI DI JAMES ... (con parsimonia, lui è mio ...)






Posta un commento